Questo sito utilizza cookie tecnici e consente l'invio di cookie di "terze parti" al fine di effettuare misure di traffico per la valutazione delle prestazioni del sito. Per saperne di più, clicca sull'apposito bottone "Maggiori dettagli", che aprirà in modalità pop up l'informativa estesa, dove è possibile avere informazioni per negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando OK, o navigando qualsiasi altra area del sito, presterai consenso all'uso dei cookie.
  • Iskratel
  • Studio Nava
  • Monika Fink- Sersa
  • Kranji 2005

Trasparenza e luminosità sono i due concetti che meglio descrivono la nuova sede nei pressi di Lubiana di Iskratel, una delle più importanti aziende di telecomunicazioni d'Europa. L'edificio del quartier generale è pensato in modo da essere nello stesso momento zona uffici e luogo di incontro e di collegamento per i settori più importanti dell'azienda.

Si tratta di un intervento caratterizzato dalla volontà di committente e progettisti di privilegiare l'illuminazione naturale degli interni, proponendo soluzioni di pareti divisorie a tutt'altezza interamente vetrate e dotando l'edificio di un grande spazio d'ingresso avvolto da pareti perimetrali e copertura trasparenti.

Trasparenze diffuse

La richiesta di aree ufficio illuminate da luce naturale ha dato forma ad ambienti fortemente trasparenti. Le partizioni a vetro singolo della serie P600 e a vetro doppio della serie P700, progettate come una superficie unica da soffitto a pavimento, permettono al visitatore la piena percezione dello spazio, dei volumi e dei materiali utilizzati.

 

Modulare luce e vetro

Un altro obiettivo di progetto è stato creare aree che dovevano unire o separare le persone in funzione degli spazi. Le serigrafie applicate in determinate zone delle pareti divisorie creano il giusto livello di privacy visiva senza impedire il flusso della luce naturale verso l'interno dell'edificio, mentre le aree più interne hanno un sistema di illuminazione zenitale.

A tutta altezza

La parete a doppio vetro della serie P700 ha permesso, dove necessario, di arrivare ad altezze considerevoli negli interni, grazie alla sua versione con sopraluce, rispettando in questo modo il carattere generale di grande luminosità del progetto senza compromettere la resistenza meccanica dell'insieme.