Questo sito utilizza cookie tecnici e consente l'invio di cookie di "terze parti" al fine di effettuare misure di traffico per la valutazione delle prestazioni del sito. Per saperne di più, clicca sull'apposito bottone "Maggiori dettagli", che aprirà in modalità pop up l'informativa estesa, dove è possibile avere informazioni per negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando OK, o navigando qualsiasi altra area del sito, presterai consenso all'uso dei cookie.
  • Electronic Arts
  • Fosters Partners
  • Chertsey 2000

La sede di Electronic Arts, una delle più importanti software house di videogame del mondo, progettata da Foster + Partners, rispecchia totalmente il carattere di un'azienda dinamica e in continua evoluzione. Nel progetto, ispirato anche ai principi di sostenibilità ambientale, hanno trovato posto spazi direzionali, operativi, riunione e di circolazione.

A questo scopo sono stati progettati spazi per uffici dotati di elevatissimi standard qualitativi, a partire dai sistemi di partizione che forniscono alti livelli di privacy e abbattimento acustico e permettono comunque la penetrazione della luce naturale attraverso le ampie superfici vetrate.

 

 

Spazi di concentrazione

Per il progetto sono stati prodotti e installati 750 metri di partizioni mobili della serie P700 e P500, entrambe a doppio vetro perfettamente lisce e con veneziane nell'intercapedine, che chiudono gli spazi uffici e le aree riunione.

A tutt'altezza

Dove la luce degli ambienti lo richiedeva, sono state installate pareti della serie P500 a vetro incollato con sopraluce adattato alla conformazione dell'ambiente. Questo ha permesso di rispettare la volontà di avere sempre pareti lisce e senza elementi metallici a vista.

Integrarsi all'edificio

Le pareti a doppio vetro della serie P700, dove il layout interno lo richiedeva, sono state integrate alla struttura portante dell'edificio mediante gli elementi di partenza a muro, senza però eliminare le veneziane interne a tutt'altezza che chiudono alla vista gli ambienti.