Questo sito utilizza cookie tecnici e consente l'invio di cookie di "terze parti" al fine di effettuare misure di traffico per la valutazione delle prestazioni del sito. Per saperne di più, clicca sull'apposito bottone "Maggiori dettagli", che aprirà in modalità pop up l'informativa estesa, dove è possibile avere informazioni per negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando OK, o navigando qualsiasi altra area del sito, presterai consenso all'uso dei cookie.
  • L'Oreal
  • Aguirre Newman
  • Arch. Maria Cruz Muoz (Interior design)
  • Madrid 2008

La nuova sede L'Oréal a Madrid si sviluppa su una superficie complessiva di 18.000 metri quadri distribuiti su sei piani e comprende uffici, caffetteria, zone di accoglienza e dimostrazione per i visitatori e aree di servizi comuni per i dipendenti. Concepito utilizzando le più avanzate tecnologie in materia di acustica e climatizzazione, è un progetto che persegue gli obiettivi generali di attenzione verso le tematiche sostenibili.

Nella sede sono stati installati circa 8.000 metri quadri di pareti divisorie, differenziate in trasparenti, cieche, attrezzate e anche nella versione con un disegno speciale dei pannelli di tamponamento, trasparenti nella parte superiore e ciechi con pannelli decorativi con fresatura a fasce orizzontali in quella inferiore.

Pareti disegnate

Per questo progetto sono state utilizzate diverse versioni di pareti divisorie, partendo dalle serie P600 e P450 ed elaborando differenti soluzioni per i pannelli di tamponamento: trasparenti con fascia centrale serigrafata, attrezzate con finitura bianca e decorative con parte inferiore a pannello fresato.

Porte e pareti

I vetri delle pareti divisorie a vetro singolo sono del tipo stratificato 6+6 con PVB acustico per fornire un migliore abbattimento sonoro e porte cieche con maniglione in acciaio. Il profilo a pavimento è del tipo ridotto per permettere la posa della moquette.

Contenitori speciali

Assieme alle pareti divisorie a vetro singolo sono stati installati circa 1500 contenitori di vari formati, prodotti su disegno dello studio Aguirre Newman, con la parte superiore inclinata in modo da consentire la consultazione dei disegni destinati alla produzione.