Parete tripla lastra

P660

Nella maggior parte delle ristrutturazioni edilizie architetti e costruttori scelgono di utilizzare partizioni mobili mono-lastra o doppia-lastra e la motivazione è ovvia, vista la necessità di contenere i costi. Tuttavia esistono ambienti per i quali è indispensabile utilizzare pareti tripla lastra. Stiamo pensando alle aree direzionali, o alle aule destinate alla formazione e alla condivisione di contenuti che richiedono il massimo della privacy acustica, senza per questo dover rinunciare alla luce e alla trasparenza.

Massima insonorizzazione e customizzazione

Le pareti tripla lastra sono dunque le partizioni mobili che garantiscono il massimo dell’isolamento acustico senza scendere a patti con quella trasparenza comunicativa che solo il vetro può garantire. Tutti sappiamo, infatti, che il miglior livello di insonorizzazione è quello offerto dalle pareti cieche, ma come immaginare un ambiente direzionale che rinunci tout court alla luminosità in onore della privacy? È inimmaginabile. Per questo abbiamo ampliato al massimo la capacità di insonorizzazione e isolamento acustico delle pareti, ideando la P660 versione tripla lastra, una parete che garantisce il confort e la funzionalità di una parete cieca, mantenendo al contempo la trasparenza del vetro. La modularità di questa partizione permette, inoltre, il massimo della customizzazione e l’utilizzo in continuità con pareti mono e doppia lastra, laddove gli standard acustici richiesti siano inferiori. Stiamo pensando a corridoi o stanze adibite ad archivio, ma anche ad ambienti operativi.La parete tripla lastra è anche una parete ricca di potenzialità espressive, una parete che può ospitare al proprio interno contenuti aziendali, loghi, serigrafie, pannelli colorati o in tessuto da utilizzare all’occorrenza per rafforzare la brand identity dell’azienda, per creare percorsi sensoriali o semplicemente per scaldare l’ambiente. Si tratta di inserti facilmente rimovibili quando le esigenze aziendali cambiano e gli spazi devono accogliere nuove funzioni, persone o sfide.